Yamamay e Ferrarelle: ti regalano “il futuro” se lo sai proteggere.

giugno 27, 2018

 BLOG 

È arrivata l’estate e con lei i tuffi in mare, ma è necessario fare i conti con una triste realtà: secondo uno studio nei nostri mari e oceani nel 2050 ci sarà più plastica che pesce. Tra bottiglie, imballaggi e altri rifiuti, sono oltre 8 milioni le tonnellate di plastica che ogni anno vengono riversate in mare. Si parla di emergenza e, proprio per questo, molti Paesi hanno iniziato ad elaborare leggi che aboliscano l’utilizzo di imballaggi e prodotti usa e getta composti in gran parte da plastiche. Tra le iniziative degne di rilevanza c’è la campagna “Save the Ocean” promossa dal Gruppo Pianoforte e realizzata in collaborazione con Ferrarelle SpA. Tutti i punti vendita Yamamay, Carpisa e Jaked hanno sensibilizzato i propri clienti al corretto smaltimento della plastica fornendo in omaggio una bottiglietta di Ferrarelle 50 cl limited edition. Il riciclo, infatti, è un semplice gesto che tutti possiamo compiere per contribuire alla lotta contro l’inquinamento. “Ogni bottiglia conta”, è il motto proposto dalla campagna e, a dimostrazione di questo, nel 2019 con l’equivalente del peso delle bottiglie distribuite saranno realizzate delle collezioni moda con tessuti e materiali derivanti dal riciclo della plastica. In particolare Yamamay realizzerà una collezione di costumi, Carpisa di borse o valigie, Jaked una linea di activewear. Il futuro del nostro Pianeta e dei nostri mari va protetto e salvaguardato per noi e per le future generazioni. Riduci, riusa, ricicla sono le parole chiave del progetto per contribuire fattivamente a proteggere quello che stiamo distruggendo. A partire dal mese di luglio, sarà già disponibile una piccola anteprima della collezione “Save the Ocean”: presso i flagship store Yamamay sarà possibile acquistare il costume reversibile realizzato con materiali riciclati dedicato al “Cakile Marittima”, fiore che cresce sulle spiagge mediterranee, che si adatta a condizioni ambientali avverse e atto alla difesa dell’ecosistema.